Bilancio di Sostenibilità 2016

Bilancio-Humana-2016

HUMANA conferma il proprio impegno a favore di trasparenza e tracciabilità, rendicontando nel nuovo Bilancio di Sostenibilità l’impatto sociale, ambientale ed economico generato nel corso del 2016.

Da quest’anno HUMANA introduce la possibilità di raccogliere opinioni sul proprio Bilancio. Compila anche tu il questionario.

Il Bilancio di Sostenibilità è uno degli strumenti con cui abbiamo scelto di raccontare concretamente il nostro operato e di come vogliamo rispondere alle sfide future. Il 2016 è stato un anno di crescita per alcuni ambiti del nostro lavoro (la raccolta degli abiti, la raccolta fondi, il numero di negozi presenti in Italia, la composizione dello staff) e di consolidamento per altre (le attività in Italia, la relazione con il territorio, la sensibilizzazione nelle scuole e i percorsi di Educazione alla Cittadinanza Mondiale).

Tutto ciò è stato possibile grazie ai 2,9 milioni di donatori, alle aziende e alle istituzioni partner, ai volontari, agli enti pubblici e, soprattutto, al team di lavoro che opera quotidianamente per trasformare una visione in realtà.

Solo nel 2016, siamo riusciti a destinare 1,4 milioni di euro a favore di 53 progetti di sviluppo in Mozambico, Malawi, Angola, Zambia, India, Zimbabwe, Repubblica Democratica del Congo. La nostra mission non si completa però con lo scopo sociale.
La raccolta, il riutilizzo e il riciclo dei 20,3 milioni di chili di vestiti donati a HUMANA dai cittadini di 1.180 Comuni italiani hanno generato un notevole beneficio ambientale, che si concretizza nel risparmio di 73,3 milioni di chili di anidride carbonica e di 122,1 miliardi di litri di acqua.
Numeri significativi che fanno comprendere bene quanto sia utile mettere in pratica semplici gesti volti al recupero di risorse ancora preziose, quali gli abiti che non si indossano più.
Tutta quest’attività di recupero degli indumenti, a sua volta, ha contribuito a far risparmiare 3 milioni di euro alle Pubbliche Amministrazioni, e quindi ai cittadini, in termini di costi di conferimento alle piattaforme ecologiche.

L’invito è quindi quello di seguire il filo del gomitolo che lega ogni capitolo di questo nostro Bilancio per capire meglio chi siamo, cosa facciamo con gli abiti raccolti, come realizziamo i nostri interventi sociali e perché facciamo della trasparenza il nostro metodo di lavoro.